Valmontone Outlet Expansion

Nuova esperienza, stessa atmosfera (en) New experience, same atmosphere

Progetto (en) Project

L22 Retail

Cliente (en) Client

DWS Gr GmbH (en) DWS Gr GmbH

Luogo (en) Location

Valmontone (Roma) (en) Valmontone (Rome)

Periodo (en) Timeframe

in corso (en) in progress

Superficie (en) Building area

5.787 mq (en) 5.787 sq.m.

Servizi (en) Services

Concept design, progettazione esecutiva, progetto antincendio, direzione lavori e sicurezza, certificazione energetica (en) Concept design, executive design, fire-protection project, works management and security, energy certification

L22 Retail, brand del Gruppo Lombardini22 la cui mission è generare e mantenere valore per gli spazi commerciali, ritorna a Valmontone, in provincia di Roma, per misurarsi con l’espansione dell’area commerciale di Valmontone Outlet, per una superficie coperta di 5.787 mq oltre a nuovi parcheggi a servizio della struttura.

L22 Retail si è già occupato di un primo intervento di ampliamento del complesso, concluso nel 2016, ideando una nuova facciata d’ingresso e la food-court nei suoi pressi.

Questa volta la sfida è stata l’integrazione tra i manufatti architettonici pre-esistenti, edificati tra il 2003 e il 2008, con la volontà di riproporre la medesima atmosfera rilassante anche nell’intervento attuale.

Il concept primario del villaggio riprende un vero e proprio centro abitato, con edifici e architetture ispirate a periodi diversi, dal déco americano allo stile vecchia Europa, dove piazze e strade servono un ‘vecchio borgo’ del XX secolo.

Il nuovo lotto comprende la zona orientale, prima adibita a parcheggio, i cui estremi presentano una significativa differenza di quota di sette metri. La naturale inclinazione del terreno è stata sfruttata per creare un percorso pedonale di 85 metri, in continuità con quello esistente, sul quale si affacciano le vetrine di 15 spazi commerciali, per una superficie di vendita complessiva di 3.944 mq.

Tutti i corpi di fabbrica sono in aderenza tra loro per permettere la massima flessibilità nelle successive suddivisioni commerciali e non superano i sette metri di altezza. Ogni unità è stata pensata per avere una zona frontale, dotata di vetrina e ingressi, area di vendita e, sul fondo, area accessoria a uso magazzino e servizi.

I diversi volumi sono raccordati da una tettoia in legno continua, che riprende le forme spioventi dei tetti urbani, così da regalare una sensazione avvolgente e familiare.

Un ambiente è adibito a bar con un dehor esterno e pavimentazione in deck, tavolini e sedute per garantire un piacevole momento di relax.

Il boulevard principale è suddiviso in tre terrazzamenti diversi, collegati tra loro da rampe e scale, adornate da essenze opportunamente studiate. Questa scelta addolcisce visivamente la notevole differenza di quota tra i due estremi del nuovo intervento. Il ‘canyon’ centrale, dalle forme organiche, accompagna la passeggiata dei visitatori provenienti dall’outlet pre-esistente. In questo modo è stato possibile evitare segni di discontinuità che non avrebbero invitato gli ospiti a scoprire la nuova area.

Mentre in direzione est l’annessione del nuovo è stata concepita in continuità con l’esistente, sul lato ovest la notevole altezza è stata risolta con la costruzione di un nuovo ingresso, reso scenografico da un’imponente gradonata che funge anche da seduta e arredo urbano.

Nella parte sottostante il nuovo complesso è stato ricavato un piano seminterrato con autorimessa per 159 posti auto, servizi igienici e locali tecnici, e alcuni servizi come una farmacia e due studi professionali. I due piani sono opportunamente collegati da scale mobili e ascensori.

(en)

L22 Retail, the Lombardini22 brand whosemission is to generate and maintain the value of retail spaces, is back inValmontone in the province of Rome to take on a project to expand ValmontoneOutlet’s retail facilities covering 578 m² and build new car parks.

L22 Retail previously handled an initialextension project on the complex completed in 2016, designing a new entrancefacade and adjacent food court.

This time the challenge was to expand theexisting architectural structures built between 2003-2008 while maintaining thesame relaxing atmosphere.

The village’s basic concept is devised alongthe lines of an inhabited area with buildings and architecture inspired bydifferent periods in history (ranging from American Art Deco to theold-fashioned European style), whose squares and streets serve an “old 20th-centuryvillage”.

The new building lotincludes the area over to the east that used to be in a car park, where thereis a notable height difference of 7 metres between the two ends. The naturalslope in the land has been exploited to create a new 85-metre-long pedestrianpath as a continuation of the old path with 15 shop windows running along it tocreate an overall sales area of 3944 m².

All the buildings stand alongsideeach other to allow maximum flexibility in later divisions for commercialpurposes, and none of them are over seven metres tall. Each unit is designed tohave a front area with shop windows, a sales area and, at the rear, anancillary area used for storage and utility purposes.

The various structures arejoined together by a seamless wooden canopy with the distinctive pitch-shapedforms of inner-city roofs to create a familiar and enveloping sensation.

One placeis used as a bar with an outdoor area, decking, coffee tables and chairs to allowpeople to enjoy a moment’s pleasant relaxation.

The main avenue is dividedinto three different terraced sections connected together by ramps andstairways embellished with carefully designed landscaping. This strategyvisually plays down the notable height difference between the two extremities ofthe new project. This organically-shaped central ‘canyon’ accompanies visitorsas they walk in from the old outlet. This eliminated any signs of discontinuitythat might have discouraged shoppers from discovering this new area.

The connection to the newconstruction over to the east is designed in continuity with the oldconstruction. The notable height of the west side has been dealt with byconstructing a new entrance made all the more striking by eye-catching stepsalso providing seating and urban furnishing.

The area under the newcentre now accommodates a basement level with parking for 159 vehicles,restrooms and utility rooms, plus additional services such as a pharmacy andtwo business firms. The two levels are opportunely connected by escalators andlifts.