Frame Building

Un nuovo intervento di riqualificazione architettonica ed energetica (en) A new architectural and energy requalification intervention

Un nuovo intervento di riqualificazione architettonica ed energetica dell’edificio a uso uffici in via Bisceglie 95 a Milano. (en) A new architectural and energy redevelopment of the office building in via Bisceglie 95 in Milan.

Progetto (en) Project

L22 Civil Engineering

Cliente (en) Client

Sviluppo Immobiliare Corio

Luogo (en) Location

Milano (en) Milan

Fine Lavori (en) End of works

2021

Area

8.500 mq (en) 8.500 sqm

Servizi (en) Services

Executive architect, coordinamento progettazione, direzione lavori, coordinamento sicurezza (en) Executive architect, planning coordination, construction supervision, safety coordination

FRAME BUILDING è un’iniziativa che ha visto coinvolta la proprietà ed il team di progetto in una sfida: rivitalizzare un edificio energivoro dei primi anni 2000, localizzato sulla via Bisceglie nel quartiere Lorenteggio, mediante un intervento di riqualificazione studiato con un approccio globale.

L’impronta di questa attività si concretizza non solo nel nuovo impatto visivo, ma anche nell’attenzione alla flessibilità e alla qualità degli spazi, nella valorizzazione della relazione tra gli spazi interni ed esterni e con il verde, al miglioramento delle prestazioni energetiche con la conseguente pre-certificazione LEED Gold.

L’intervento è frutto di un lavoro d’equipe coordinato dalla proprietà, SIC Sviluppo Immobiliare Corio, storico developer milanese, e che vede coinvolti
 l’arch. Stefano Belingardi Clusoni, fondatore di BE.ST Belingardi Stefano, Design Architect del progetto e direttore artistico, ed il team di
 L22 Civil Engineering nuovo brand del Gruppo Lombardini22 che ha pianificato, gestito e reso esecutivo il progetto di ristrutturazione coordinando architettura, impianti, certificazione LEED, pratiche amministrative, sicurezza e DL.

Il building

Composto da due volumi principali, sovrapposti, con un’altezza di sei piani per circa 8.500 mq , oltre ad area pertinenziale eterna ed un livello interrato con autorimessa e locali tecnici. Frame Building mantiene la sua vocazione uffici diventando ancora più efficiente, flessibile, elegante.

Gli elementi metallici che oscillano in verticale su più piani, generano tagli orizzontali nei marcapiani, che creano una nuova tensione armonica e, grazie alle luci integrate in facciata, consentono all’immobile di vivere, anche di notte, come una grande lanterna per la città.

Il tetto tecnico situato al primo piano è stato ripensato per ospitare una terrazza verde di quasi 2.000 mq con percorsi e spazi di sosta, collegata visivamente anche con il parco frontistante. Al quinto e al sesto piano, sono state inserite terrazze ad uso esclusivo che, con la loro spazialità a doppia altezza, creano episodi interessanti sul prospetto e consentono di vivere gli spazi anche all’aperto, prestandosi agevolmente per eventi e meeting privati nell’area esterna.

Gli interni

La riqualificazione interna è stata svolta negli spazi comuni (hall, lobby ascensori, cortile), nel core centrale, con il posizionamento e la messa in opera di nuovi bagni e del quadro elettrico di piano, e nelle aree destinate agli uffici. Gli interventi compiuti all’interno del building sono tutti volti alla massima flessibilità per i futuri tenant, sia a livello di layout sia a livello di impianti e di dotazioni tecniche. La facciata è al 40% apribile e consente, in qualsiasi tipologia di layout e suddivisione, veloci ricambi d’aria sul piano. La sua doppia pelle metallica disegna geometrie orizzontali e verticali che riflettono la luce naturale e modulano quella artificiale, coniugando la logica funzionale ad una scelta architettonica senza tempo.

Gli impianti

Nella riqualificazione virtuosa dell’edificio, molta attenzione è stata posta alla dotazione degli impianti ed alla qualità del vivere e dell'abitare. L’intervento ha comportato la riqualificazione completa di tutti gli aspetti impiantistici dell’edificio e ne ha migliorato le caratteristiche e le performance. Sono stati sostituiti i sistemi di produzione, i sistemi di distribuzione e di illuminazione. Attraverso il relamping completo con apparecchi di tipologia led, sono stati raggiunti risultati interessanti dal punto di vista della modellazione energetica, ottenendo, nel calcolo dei consumi, il maggior numero di crediti possibile. Il progetto ha coinvolto la proprietà, il team di progettazione e il team che ha eseguito i lavori, che hanno lavorato in maniera coesa e allineata per ottenere la pre-certificazione LEED Gold. Il rispetto delle normative in termini di performance energetiche, l'installazione di sistemi di produzione polivalente e di macchine a portata variabile, il relamping completo con lampade a led, l’utilizzo di sistemi di controllo BMS dell'intero edificio: tutto questo ha permesso di garantire per i futuri utilizzatori spazi flessibili e con qualità interne migliori.