CDP Immobiliare

Rinnovato e sostenibile (en) Renewed and Sustainable

Progetto (en) Project

Progetto (en) Project

Cliente (en) Client

CDP Immobiliare

Luogo (en) Location

Via Alessandria, Roma (en) Via Alessandria, Rome

Servizi DEGW (en) DEGW Services

Restyling della facciata, interior design & space planning, direzione lavori (en) Restyling of facade, interior design & space planning, works management

Fine dei lavori (en) End of work

2020

Si rinnova la collaborazione di successo tra CDP Immobiliare e il Gruppo Lombardini22.

Per la nuova sede romana di Cassa Depositi Prestiti in via Alessandria, la società di progettazione milanese è stata incaricata da un lato di definire la domanda organizzativa e lo space planning, dall'altro di adeguare l’edificio alle normative antincendio, progettare il restyling dell’involucro edilizio e delle facciate esterne, oltre a studiare nuovi impianti elettrici e meccanici.

Il progetto ha quindi visto la collaborazione tra DEGW, per il restyling della facciata e per lo space planning degli interni e L22 Engineering & Sustainability, che ha curato il progetto orientato all’efficientamento energetico e idrico. I lavori di riqualificazione, durati circa un anno, hanno portato la ridefinizione degli spazi di lavoro, l’adeguamento alle normative antincendio, il restyling dell’involucro edilizio e delle facciate esterne e la definizione di nuovi impianti elettrici e meccanici.  

RIQUALIFICAZIONE DELLA FACCIATA

L’intervento di DEGW ha conservato la memoria storica dell’esistente, recuperando gli aspetti che lo avevano caratterizzato e reso riconoscibile.

Sono stati ripresi gli elementi architettonici ricorrenti dell’edificio di 9 piani fuori terra – l’intonaco grigio con infissi metallici ripetuti in serie – ed enfatizzati, per proporre un’idea di facciata contemporanea. È stata conservata e valorizzata la forte ripartizione orizzontale rivestendo i parapetti degli affacci con lamiera forata ed è stata inserita un’imbotte sporgente sul prospetto laterale per coronare il disegno delle aperture esistenti.

Il piano terra è stato svuotato diventando più permeabile con vetrine a tutta altezza. L’ingresso, rivestito anch’esso da lamiera, risulta quindi più visibile e marcato grazie all’arretramento rispetto al filo di facciata. Un tocco di verde, inoltre, è stato inserito per colorare gli ultimi piani con spaziose terrazze fiorite.

Per quanto riguarda le finiture, tutti gli infissi son stati sostituiti con serramenti in alluminio ad alta efficienza energetica. La coibentazione è stata migliorata anche grazie al nuovo cappotto esterno sia in facciata sia nella corte interna.

INTERIOR DESIGN

DEGW ha concepito un luogo dinamico, dove ogni lavoratore svolge le proprie attività in autonomia e con libertà di movimento.

Lo spazio interno può ospitare, a regime, 550 persone su una superficie totale di 10.000 metri quadrati. Ogni dipendente dispone, quindi, di 15 metri quadrati contro la media nazionale di 10. La scrivania, non assegnata, si prenota da remoto per poter usufruire delle diverse aree in base all’attività da svolgere. La prenotazione da remoto, in questo periodo di misure di distanziamento sociale, permette automaticamente di limitare le presenze, consentendo il rispetto delle misure preventive previste.

Il concept di DEGW ha proposto una distinzione funzionale tra i piani, collocando al piano terra sale riunioni e un ampio auditorium per gli ospiti, con un design innovativo e una reception accogliente.

Nei piani superiori gli spazi operativi sono organizzati in grandi open space, arricchiti dalle ampie terrazze che perimetrano un lato dell’edificio. La scrivania, non assegnata, si prenota da remoto per poter usufruire delle diverse aree in base all’attività da svolgere: riunione, concentrazione, telefonate, lavoro al computer.

Gli uffici chiusi sono stati mantenuti per alti dirigenti, come Presidente e Amministratore Delegato, consentendo loro di avere maggiore privacy.

(en)

The Lombardini22 Group is renewing its successful partnership with CDP Immobiliare.

The Milan-based design company has been commissioned to, on one hand, design the organisational layout and space planning and, on the other, to adapt the building to fire safety standards, restyle the building shell and outside facades, and also develop new electrical-mechanical plant-engineering systems.

The project involves a partnership between DEGW in charge of restyling the facade and space-planning the interiors, and L22 Engineering & Sustainability, which took on the project to make the building more energy and water efficient. The redevelopment works, which lasted about a year, resulted in the redesign of the workspaces, adaptations to fire safety standards, the restyling of the building shell and outside facades, and the designing of new electrical-mechanical plant-engineering systems.

RENOVATING THE FACADE

The work carried out by DEGW managed to hold onto the building’s historical past, salvaging its most distinctive features that were brought to the fore in a clearly recognisable way.

The recurring architectural features of a building with 9 floors above ground (grey plaster work with reiterated sequences of metal fixtures) were renovated and showcased to convey the idea of a modern-day facade. The distinctive horizontal division of the parapets on the building fronts made of perforated sheet metal was preserved and enhanced and an overhanging intrados was set in the side elevation to crown the pattern of existing apertures.

The ground floor was hollowed out to become more permeable with the help of full-height glass windows. The entrance, also clad with sheet metal, was made more eye-catching and distinctive by the way it is set back in relation to the facade. A touch of greenery was also incorporated to brighten up the top floors with spacious terraces decorated with flowers.

As regards the finishes, all the fixtures were replaced with high-efficiency aluminium fittings. The insulation was improved thanks to a new external blanket both on the facade and in the internal courtyard.

INTERIOR DESIGN

DEGW has designed a dynamic location where every worker carries out their duties independently and with freedom of movement.

The interior space can accommodate 550 people (when fully functional) over an overall surface area of 10,000 m². This means each member of staff has 15 m² compared to the national average of 10 m². Unassigned desks can be booked remotely so the various areas can be used according to the work that needs to be done. At a time when we are all social distancing, remote booking automatically limits the number of presences, ensuring all the foreseen safety measures are complied with.

DEGW’s concept proposed a functional distinction between the different building levels, placing the meeting rooms and a spacious auditorium for guests on the ground floor that is innovatively designed and fitted with a welcoming reception area. The business areas on the upper floors feature open-space areas enhanced by large terraces running round one side of the building.

There are still enclosed offices for high-ranking executives, such as the President and Managing Director, so they can enjoy greater privacy.