Autogrill Montefeltro Ovest

Un punto di ristoro strategico, un luogo di benvenuto territoriale

Un'architettura di cortesia, condensatore di relax, consumo, relazione, comunicazione.

Progetto

L22 Retail

Cliente

Autogrill

Servizi

Progettazione architettonica, ingegneristica, direzione lavori e coordinamento sicurezza

Luogo

Montefeltro Ovest

Area

1.350 mq

Fine lavori

2010

La nuova Area di Servizio Montefeltro ovest accoglie i viaggiatori con un volume rosso, introverso e monolitico, dal forte richiamo iconico all’esterno, e dal carattere aperto e rilassante nei suoi spazi interni.

L’Area di Servizio Montefeltro ovest occupa un punto strategico: a ridosso di Riccione, nel fulcro del flusso turistico estivo, non è solo un luogo dell’accoglienza breve per i viandanti e un punto di riferimento per city user e residenti che vivono la città 24 ore su 24, ma anche un luogo di benvenuto territoriale, soprattutto nella metropoli lineare adriatica, caratterizzata da livelli di servizio particolarmente alti. Per questo si propone non come semplice luogo di sosta nel flusso della velocità autostradale, ma come “architettura di cortesia”, condensatore di relax, consumo, relazione, comunicazione.

Il progetto di ristrutturazione dell’area, affidato da Autogrill a Lombardini22, coglie questa opportunità e la traduce in un volume dal richiamo iconico, una massa omogenea senza dettagli esibiti, fatta per essere percepita al volo nel paesaggio orizzontale a 130 km orari: il nuovo Edifico di Servizio, parallelo all’autostrada, sostituisce i fabbricati esistenti (risalenti al 1963) e raccoglie tutte le attività in un punto (di 1.200 mq), facendo piazza pulita della confusa eterogeneità dei movimenti di piazzale. 

Con il suo corpo di circa 40x30 mt. di due piani fuori terra, è una scatola introversa e monolitica, ma anche un attrattore a sorpresa: il suo interno ha un carattere aperto, attraversato da un’ampia area al pubblico a doppia altezza (H. 6,5 mt), caratterizzata da lucernari circolari e da una diffusa luce naturale. Questa disimpegna le aree ristoro e le attività commerciali collocate nelle ali laterali, dove materiali, grafica e proporzioni creano atmosfere riposanti e controllate, e tutti i dettagli sono progettati per la massima fruibilità degli spazi. 

La pelle traslucida in policarbonato riveste la struttura puntiforme in acciaio dell’edificio, costruito ‘a secco’ per minimizzare i tempi e i carichi di fondazione, e cela, al primo piano, gli impianti tecnologici e i servizi per il personale in un unico, netto volume. Finiture e colori seguono gli standard d’immagine della committenza.

Le “opere di piazzale” (fondazioni e pavimentazioni, parcheggi e percorsi veicolari e pedonali, segnaletica e sistemazioni a verde, impianti e attrezzature) completano l’intervento architettonico, che rientra nella Classe A di consumo energetico.